21 | 08 | 2018
Tutto su Confesercenti
Login

Newsletter
Per essere sempre aggiornato sulle attività della Confesercenti Macerata iscriviti alla newsletter
Riceverai comunicazioni periodiche su corsi, finanziamenti e altri servizi
I più letti
Banners

america

17361891 1154474921327496 3976356214152465797 n

logo2

image1-2

529230 332099453539637 1938449287 n

piaceri e sapori

14731301 1886005578279662 4304289684035041288 n

bar cavour

 ninocafe

 

nuovo paradiso

SFOGLIAr

notte più

heroes pub

biobottega-corridomnia-6-650x650

 

11473 4c55dcbfa735b

 

Campagna 2018
Banner Campagna

Notizie

Last modified on Wednesday, 11 July 2018 15:14

 E' di questi giorni la notizia che l'Assessorato al turismo del comune di Ancona, su richiesta della Confartigianato Taxi, ha avviato un corso di formazione rivolto ai tassisti anconetani, per prepararli a diventare promotori turistici del territorio. Ai tassisti sarà spiegata la storia della città e i principali siti archeologici, inclusa una visita guidata al Museo Archeologico. Il corso è stato avviato per rispondere alle esigenze dei tassisti, che già da tempo propongono ai turisti itinerari, con tariffari esposti, alla scoperta della città e del territorio marchigiano.
A seguito di questa iniziativa patrocinata dal Comune di Ancona, Federagit-Confesercenti, associazione nazionale a tutela delle professioni turistiche, precisa che esistono delle leggi che regolamentano tutte le attività e le professioni legate al settore del turismo, dalla guida turistica, all'accompagnatore al tecnico d'agenzia, i quali, in base alla normativa, devono superare un esame provinciale o regionale con prove scritte e orali sia in italiano che in lingua straniera, per ottenere l'abilitazione a svolgere il proprio lavoro.
Tali figure professionali sono le uniche autorizzate dalla legge a svolgere servizi di promozione turistica a fronte di un compenso economico, dalla descrizione dei monumenti storici o dei siti archeologici alla promozione e vendita di itinerari turistici, di competenza questi ultimi delle agenzie di viaggio. Solo in tale modo il servizio può essere legittimamente fatturato, con il conseguente versamento allo Stato e quindi alla comunità, di tasse e tributi.
In un periodo storico caratterizzato da una forte crisi economica, in cui il principio della legalità viene spesso mortificato aggravando così la crisi, Federagit-Confesercenti vuole in particolare sottolineare l'aspetto della legalità, del rispetto delle regole e del lavoro altrui, ampliando questo principio ad ogni settore economico ed ambito professionale.
Federagit-Confesercenti auspica quindi che le istituzioni si schierino dalla parte di chi, secondo i principi della legge e con il lavoro onesto, sostiene l'economia italiana.

 

 

 

 

 

 

Last modified on Monday, 20 April 2015 10:10

PUBBLICAZIONE DEL DM 12 FEBBRAIO 2015 "Disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di viaggi e tour operator"

Si comunica che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 68 del 23 marzo 2015 il Decreto 12 febbraio 2015 del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, il quale individua le modalità applicative per il riconoscimento, ai fini delle imposte sui redditi, di un credito d'imposta a esercizi ricettivi, agenzie di viaggio e tour operator in relazione ai costi sostenuti per investimentie attività di sviluppo per la digitalizzazione delle imprese. Le imprese interessate possono presentare al Ministero dei beni e attività culturali e del turismo apposita domanda per il riconoscimento del credito di imposta nel periodo che va dal 1°gennaio al 28 febbraio dell'anno successivo a quello di effettuazione delle spese. 

Per maggiori informazioni è possibile contattare i nostri uffici allo 0733 240962.

 

 

 

 

 

Last modified on Monday, 20 April 2015 09:59

LA CONFESERCENTI AUGURA A TUTTI GLI ESERCENTI E ALLE LORO FAMIGLIE UNA PASQUA SERENA. 

I NOSTRI UFFICI RIMARRANNO CHIUSI NEL POMERIGGIO DI GIOVEDI' 29/03/2018 E PER TUTTA LA GIORNATA DI VENERDI' 30/03/2018

SAREMO DI NUOVO A VOSTRA DISPOSIZIONE A PARTIRE DA MARTEDI' 03 APRILE 2018 CON I NOSTRI SOLITI ORARI DI UFFICIO

 DA LUN-VEN 9.30-12.30 e 15.30-18.30

 

Last modified on Tuesday, 27 March 2018 14:16

“In occasione della notte dei musei di sabato 19 maggio 2018, evento nazionale istituito dal MIBACT (ministero beni e delle attività culturali e turismo), le Guide delle Marche rinnovano la loro adesione con visite guidate in notturna alla scoperta del volto meno noto della città di Macerata. Il tema della visita “La luce nera del mistero”, condurrà i visitatori nella storia locale attraverso voci, narrazioni e storie poco note. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la cattedra di “Educazione e Interpretazione del patrimonio” dell’Università di Macerata e con il patrocinio della Confesercenti di Macerata. La durata di ogni tour sarà circa di 1h terminando in piazza San Giovanni i visitatori avranno la possibilità di visitare i musei cittadini aperti fino alle 24.00.

L’appuntamento è in piazza XXX aprile (davanti alla chiesa di San Giorgio) per le tre partenze programmate: ore 21.15 – 21.30-21.45. In caso di pioggia apriremo gli ombrelli!!!!

Info e prenotazioni: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. – cell. 347/1760893 – 347/7439960

Nella stessa sera le Guide delle Marche saranno presenti anche al castello della Rancia di Tolentino in collaborazione con Meridiana Cooperativa Sociale e Tolentino Musei. Le visite guidate by night presenteranno Rodolfo II Da Varano in una veste completamente diversa: “Per fargli vergogna! Il potere della parola e dell’immagine: Rodolfo II Da Varano tra Franco Sacchetti e Poggio Bracciolini”

In caso di pioggia il castello della Rancia dispone di locali al chiuso

Ingresso: 5.00 €; gratuito bambini fino a 12 anni e portatori di handicap e loro acompagnatori

Info e prenotazioni: cell. 366/9819512 This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it. This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Last modified on Thursday, 03 May 2018 13:31

La Confesercenti di Macerata informa gli utenti di aver stipulato una nuova convenzione con Anses, l'Associazione Stress e Salute nasce dalla condivisione di idee ed esperienze di un gruppo di professionisti concordi nel proporre un processo di integrazione come risorsa elettiva nello sviluppo personale e sociale.
I progetti di lavoro mirano a unire punti di vista, strumenti, metodologie e linguaggi a volte dissimili, al fine di offrire soluzioni diverse a problematiche anche comuni.
Tutto questo allo scopo di promuovere benessere e salute attraverso percorsi “personalizzati” incentrati sullo sviluppo delle risorse ritrovate.
L’obiettivo viene raggiunto percorrendo varie strade:

  • Sensibilizzazione e Informazione sociale alle tematiche psicologiche e ambientali;
  • Ricerca Scientifica;
  • Formazione e Sviluppo Scientifico delle professioni che, a vario titolo, si occupano delle persone, del gruppo e delle organizzazioni;
  • Facilitazione di accesso a specialisti qualificati nel campo della persona, del gruppo e delle organizzazioni.

La sensibilizzazione sociale è curata attraverso seminari gratuiti rivolti alla popolazione. Gli incontri, a cadenza mensile, informano e facilitano il confronto su argomenti legati allo stress di vita.
La ricerca scientifica si occupa prevalentemente dell’applicazione delle neuroscienze (in particolare della neuropsicologia) ai campi di intervento legati allo stress nelle sue diverse forme.
Attualmente è allo studio degli esperti il nuovo metodo di intervento MCC (Mente-Corpo-Cervello) elaborato da Sabrina Ulivi e presentato nei vari corsi di formazione.
Il tentativo di sviluppare l’interesse per il benessere e la salute psicosociale si avvale della continua formazione professionale che ANSES propone attraverso corsi di alta formazione rivolti a professionisti di varie discipline.
Il Servizio Territoriale "Sportello Stress" facilita l’incontro della persona, del gruppo e dell’organizzazione con specialisti qualificati. Questo è uno spazio gratuito e di libero accesso.
Chiunque sia interessato può ricevere indicazioni per una definizione e risoluzione delle tematiche presentate.
L’intervento è modulato rispetto alla natura della domanda.

ANSES – Associazione Nazionale Stress e Salute – offre agli associati Confesercenti a titolo gratuito i seguenti servizi:

  • Accesso privilegiato al servizio Sportello Stress, due incontri per dare definizione e orientamento alla risoluzione per tutte le problematiche legate agli stress di vita.

Offre a costi agevolati:

  • La realizzazione di percorsi formativi (progettazione, organizzazione e realizzazione di corsi e/o gruppi di formazione / aggiornamento, seminari e convegni sul tema dello stress;
  • Interventi di sostegno psicologico e percorsi psicoterapeutici individuali e di gruppo

INFO: 0733/240962

www.anses.it

 


Last modified on Monday, 12 January 2015 16:46

La Conferenza delle Regioni e Province autonome ha approvato la proposta di anticipare i saldi invernali al 3 Gennaio 2015. Lo riferisce il vicepresidente della Regione Marche Antonio Canzian, coordinatore delle Regioni in materia di commercio. "Chiaramente - spiega - la richiesta, fatta dalle associazioni nazionali di categoria, è stata condivisa da tutte le Regioni italiane, al fine di evitare difformità tra le stesse e concorrenza sleale tra quelle limitrofe".

 

Last modified on Monday, 22 December 2014 16:05

"Prestito d'Onore", prorogati i termini: c'è tempo fino a marzo 2015
„La domanda Informiamo 
Informiamo tutti gli utenti che sarà possibile presentare la domanda per accedere al “Prestito d'Onore” entro e non oltre il 30/04/2015. Sno stati infatti prorogati i termini di scadenza.

Per chi è in cerca di un'opportunità per trasformare la propria idea imprenditoriale in impresa la Regione Marche, in collaborazione con Banca Marche, Gruppo Sida e Camera Work, ha prorogato i termini di scadenza del bando, sulla base dell'interesse dimostrato e in linea con gli obiettivi del “Piano integrato triennale attività produttive e lavoro 2012/2014”, ovvero “favorire lo sviluppo del sistema produttivo e la nascita di nuove imprese e promuovere strumenti di finanza innovativa facilitando l’accesso al credito”. 

Per ulteriori informazioni "Prestito d'Onore", prorogati i termini: c'è tempo fino a marzo 2015
:
www.prestitodonore.marche.it o allo sportello informativo della Confesercenti allo 0733/291344


 



 

Last modified on Friday, 19 December 2014 17:15

Attraverso il rilascio di garanzie mutualistiche collettive, il Comfidi agevola l’accesso al credito delle Pmi socie, appartenenti ad ogni settore merceologico. In questo modo, le imprese possono contare su un Partner affidabile, in grado di affiancarle in ogni loro esigenza finanziaria, a condizioni vantaggiose.

Tramite la consulenza  dei Collaboratori della Rete Commerciale del Confidi dislocata sul territorio nazionale, l’impresa può richiedere l’intervento della garanzia della società consortili.

COME OTTENERE LA GARANZIA

 

MODULISTICA

1) Mod. adesione a Socio del Confidi/Conferimento di Mandato e relativo bollettino per pagamento quota associativa € 250;

2) Mod. richiesta affidamento con annessa autorizzazione all’utilizzo dei dati sensibili ex d.lgs. 196/03;

DOCUMENTI DA PRESENTARE A CURA DELL’IMPRESA

-  Certificato di iscrizione alla Camera di Commercio.

-  Atto Costitutivo.

-  Statuto.

-  Eventuali atti riferiti a modifiche societarie, quali ad esempio: cessioni di quote o trasformazioni.

-  Copia verbali del Consiglio di Amministrazione dell’impresa richiedente per attribuzione dei poteri di firma.

-  Fotocopia documento di identità del legale/i rappresentante/i in corso di validità.

-  Copia codice fiscale  del legale/i rappresentante/i.

-  Ultimi due Bilanci formato CEE approvati e comprensivi di Nota Integrativa per le Società di Capitali.

-  Ultime due Dichiarazioni dei Redditi, comprensive di Quadro Irap, per le Società di Persone e/o le Ditte Individuali; nel caso di imprese in regime di contabilità ordinaria, occorre anche il bilancio analitico sulla base del quale è stato compilato il relativo modello  di dichiarazione.

-  Bilancio provvisorio dell’esercizio in corso aggiornato all’ultimo trimestre.

-  Bilancio di previsione per le nuove imprese: business plan triennale sottoscritto dal legale rappresentante dell’impresa.

-  Ultimi due estratti conto dell’impresa completi, ovvero comprensivi della parte scalare e liquidazione finale degli interessi, degli Istituti di Credito con i  quali l’impresa richiedente opera.

-  Ultima Dichiarazione dei Redditi del titolare, dei soci e degli eventuali terzi garanti.

-  Elenco delle proprietà immobiliari complete di valutazioni e di eventuali gravami riferite al titolare, ai soci e agli eventuali terzi garanti.

-  Preventivi e/o fatture in caso di investimenti materiali e/o immateriali.

-  Relazioni su progetti e investimenti aziendali.

-  Progetto di sviluppo aziendale per le nuove imprese.

-  Contratti di affitto d’azienda o di ramo di azienda.

-  Contratti di locazione degli immobili utilizzati.

-  Contratto o compromesso di acquisto immobile.

-  Contratto o compromesso di acquisto azienda o ramo di azienda.

PER INFO TEL. 0733/240962 MAIL: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Last modified on Tuesday, 16 December 2014 09:19

Lieve ripresa dei soggiorni da una settimana, piccolo boom dei viaggi romantici: il 35% partirà con il partner, il 9% in più dello scorso anno”

Nel Natale al risparmio le vacanze di fine anno tengono. Secondo il sondaggio Confesercenti-Swg sono vacanze soprattutto italiane, bene le città d’arte che sorpassano la montagna, e non manca un pizzico di romanticismo con il boom dei viaggi di coppia. Ma tutto con prudenza, tanto che molti dei vacanzieri passeranno Natale e più ancora Capodanno in casa di amici e parenti.  Per le prossime festività saranno in viaggio poco più di 10 milioni di italiani (il 21%), un numero sostanzialmente stabile rispetto al 20% registrato nel 2013. Torna a crescere, ma di poco, la spesa media per persona prevista, quest’anno a quota 622 euro: il 3% in più dei 601 euro rilevati nel 2013, ma ancora il 10% in meno dei 694 euro di budget indicati nel 2007, prima della crisi.

E’ quanto emerge dal Sondaggio Confesercenti SWG sui consumi turistici di Natale e Capodanno degli italiani in occasione delle Feste 2014. Capodanno rimane l’occasione più scelta per un viaggio: per la fine dell’anno sarà in vacanza quasi un italiano su dieci (il 9%). Il 5% degli intervistati ha invece indicato Natale, mentre il 7% andrà in villeggiatura in un altro periodo delle prossime feste.

DOMANDA: Nel periodo di Natale e Capodanno, ovvero tra 22 dicembre e 6 gennaio del 2014,

lei farà una vacanza? Quanto pensa di spendere?

 

2007

2013

2014

Si, per Natale

5

5

5

si, per Capodanno

13

8

9

si, in un altro periodotra 22 dicembre e 6 gennaio

6

7

7

Sì (totale)

24

20

21

no

76

80

79

 

 

 

 

STIMA SPESA MEDIA

694

601

622

(valori % rispondenti:  quanti andranno in vacanza per Natale e/o Capodanno)

In viaggio con il partner o la famiglia

Il 37% di chi ha intenzione di fare una vacanza durante le prossime feste andrà in viaggio con la famiglia: una quota in leggera diminuzione rispetto al 39% rilevato nel 2013. Un calo ampiamente compensato dal boom dei viaggi di coppia: a segnalare l’intenzione di fare una villeggiatura con il partner è il 35% degli intervistati, contro il 26% dello scorso anno. Cala invece la percentuale di italiani in vacanza con gli amici, che passa dal 26 al 21%, e di chi invece sceglie di viaggiare solo (dal 7 al 5%). Stabili al 2% i fedelissimi dei gruppi organizzati.

 

DOMANDA: Lei andrà in viaggio con:

 

2013

2014

con la famiglia

39

37

con il partner

26

35

con gli amici

26

21

da solo

7

5

con un gruppo organizzato

2

2

(valori % rispondenti:  quanti andranno in vacanza per Natale e/o Capodanno)

La durata delle vacanze

In media, le vacanze degli italiani nel 2014 dureranno 6,3 giorni. Anche in questo caso si tratta di un dato in linea con il 2013, quando la durata media delle villeggiature si era assestata sui 6 giorni. Quest’anno, però, si segnala la diminuzione delle mini-vacanze di due giorni, indicate dall’11% dei nostri concittadini contro il 14%  del 2013, ed il contemporaneo aumento della quota di chi invece farà un viaggio di 6-7 giorni, passata dal 10% dello scorso anno al 15%.

DOMANDA: Quanti giorni durerà la sua vacanza?

 

2007

2013

2014

2

9

14

11

3-5

51

54

55

6-7

12

10

15

8-10

14

12

7

11-14

3

2

2

15 e più

11

8

10

Durata media

6,8

6,0

6,3

(valori % rispondenti:  quanti andranno in vacanza per Natale e/o Capodanno)

Alloggi e destinazioni

Quasi 1 italiano su 3 (il 31%) sceglierà di alloggiare in casa di amici o parenti. Il 23% preferisce per le prossime vacanze un albergo o una pensione, mentre il 20% pernotterà in una casa in affitto, un B&B o un ostello. Stabile al 9% – come lo scorso anno – la quota di italiani che sceglie di stare in campeggio, camper, villaggio, agriturismo, altre strutture all’aria aperta, mentre diminuiscono ulteriormente i nostri concittadini che approfitteranno di una seconda casa di proprietà: nel 2014 sono il 17%, nel 2007 erano il 21%.

La maggior parte assoluta (74%) degli intervistati passerà la villeggiatura in Italia, mentre il 20% opterà per una destinazione europea. Cresce il numero di italiani in viaggio oltre i confini del continente: quest’anno sarà il 6%, contro il 4% del 2013. Complessivamente, per il 35% dei nostri connazionali in viaggio si profila una vacanza all’insegna della cultura e delle città d’arte, mentre il 29% ha scelto una villeggiatura in montagna.

DOMANDA: e quale sarà la meta del suo viaggio?  

 

2007

2013

2014

Italia

72

76

74

Europa

21

20

20

altro

7

4

6

(valori % rispondenti:  quanti andranno in vacanza per Natale e/o Capodanno)

Fisco: eccessivo sui consumi turistici, è svantaggio competitivo

Naturalmente la situazione del turismo italiano non è affatto facile, con il peso fiscale che grava sui clienti e che crea situazioni sempre più evidenti di svantaggio competitivo con gli altri Paesi concorrenti. Il fisco tartassa i turisti in vacanza in Italia chiedendo loro circa 2,4 miliardi di euro l’anno. Una vera e propria stangata, dovuta non solo ad un’IVA sui prodotti turistici superiore di 1,5 punti alla media europea, ma anche ad una tassa di soggiorno particolarmente esosa, che quest’anno peserà per 400 milioni di euro e la cui incidenza arriva a superare il 10% del costo di pernottamento di una famiglia in vacanza. Insieme, queste due imposte  costituiscono uno svantaggio fiscale che ci allontana sempre di più dai tre Paesi nostri diretti competitor turistici (Francia, Spagna, Grecia) e non ci permette di agganciare l’incremento di flussi turistici che si sta registrando a livello mondiale.

Il Peso del fisco sui consumi dei turisti in Italia (milioni di euro)

Voce Gettito
Iva sulle prestazioni turistiche 2.000
Tassa di soggiorno 400
TOTALE 2.400

Elaborazioni Confesercenti su dati Istat, Unioncamere, Indis e Confesercenti Ref

 

 

 

NOTA INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 5 DELLA DELIBERA N. 256/10/CSP DELL’AUTORITA’ PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

Titolo del sondaggio:  ‘’Consumi e vacanze di Natale 2014. La situazione economica dl Paese”.

Tema del sondaggio: Previsioni di spesa e analisi del contesto economico.

Soggetto realizzatore:  SWG SpA

Committente e acquirente:  Confesercenti Nazionale

Periodo di esecuzione:  dal 11/11/2014 al 13/11/2014

Metodologia di rilevazione:  sondaggio con tecnica mista (telefonica con metodo CATI e online con metodo CAWI) su un campione casuale probabilistico stratificato e di tipo panel ruotato di 1200 soggetti, rappresentativi dell’universo della popolazione residente in Italia di età superiore ai 18 anni. Il campione intervistato con metodo CAWI è estratto dal panel proprietario SWG. Tutti i parametri sono uniformati ai più recenti dati forniti dall’ISTAT. I dati sono stati ponderati al fine di garantire la rappresentatività rispetto ai parametri di genere, età e zona di residenza dell’intervistato.

Margine d’errore massimo: ± 3,0%

 

 

Last modified on Monday, 15 December 2014 10:10
«StartPrev12345678NextEnd»
Page 5 of 8
Seguici!
ScrivereFestival
Scuola Gulliver
Formazione
Contattaci subito con Skype

Siamo online su Skype! Contattaci per ulteriori informazioni

Seminari
Clicca mi piace sulla nostra pagina