22 | 09 | 2017
Tutto su Confesercenti
Login

Newsletter
Per essere sempre aggiornato sulle attività della Confesercenti Macerata iscriviti alla newsletter
Riceverai comunicazioni periodiche su corsi, finanziamenti e altri servizi
I più letti
Banners

america

17361891 1154474921327496 3976356214152465797 n

logo2

image1-2

529230 332099453539637 1938449287 n

piaceri e sapori

14731301 1886005578279662 4304289684035041288 n

bar cavour

 ninocafe

 

nuovo paradiso

SFOGLIAr

notte più

heroes pub

biobottega-corridomnia-6-650x650

 

11473 4c55dcbfa735b

 

Campagna 2015
Banner Campagna
Tuesday, 04 April 2017 08:37

Terremoto: Unicredit-CommerFin, 10 milioni alle Pmi per ripartire. Vivoli: “un segnale di forte vicinanza” Featured

Un plafond di 10 milioni di euro per garantire nuove opportunità alle micro e piccole e imprese del Centro Italia e farle ripartire dopo terremoto e maltempo. È questo il contenuto dell’accordo definito tra UniCredit, Confesercenti e il suo Confidi di secondo livello CommerFin. L’accordo prevede finanziamenti a 12 mesi, di importo sino a 50 mila euro ed un contributo a totale copertura degli interessi da parte di Commerfin. La misura sarà attiva fino al 31 dicembre.
Le imprese iscritte alla confederazione delle piccole e medie imprese potranno accedere al prodotto a tasso zero: sarà CommerFin a pagare gli interessi applicati da UniCredit sui finanziamenti che verranno erogati nell’ambito di questo plafond. I beneficiari sono le micro e piccole imprese iscritte a Confesercenti colpite dai recenti eventi calamitosi, non necessariamente con sede nel cratere sismico.

“In queste regioni molto colpite dalla natura – ha spiegato il presidente nazionale di Confesercenti, Massimo Vivoli – la nostra confederazione ha voluto dare un segnale di forte vicinanza, con un intervento economico che agevola direttamente l’impresa colpita dal maltempo o dal terremoto. Lo strumento si rivolge alle aree più disagiate, ma non esclusivamente al cratere come definito dalle istituzioni. In questo modo contiamo di dare risposte anche ad aziende che oggi sono prive di altre misure agevolative”.

“Attraverso CommerFin, il sistema Confesercenti ha già sperimentato questo prodotto in altre occasioni – ha aggiunto Gianni Triolo, responsabile nazionale del settore credito di Confesercenti, a Pescara anche in rappresentanza di CommerFin, di cui è anche il confidi abruzzese Coopcredito – e per rispondere fattivamente alle esigenze delle imprese, la società si farà carico del pagamento del cento per cento della quota interessi, dopo una fase istruttoria senza costi aggiuntivi”.

La rete commerciale di Confesercenti, operativa su 13 sedi in Abruzzo attorno al confidi Coopcredito, raccoglierà le domande delle imprese e interverrà con una fase preliminare, per poi istruire la pratica ai fini della valutazione sia di CommerFin che di UniCredit. Questa iniziativa su aggiunge alle altre gia’ messe in atto da UniCredit: finanziamenti alle imprese delle zone colpite dal sisma che beneficiano dell’intervento del Fondo di Garanzia per le Pmi; sospensione del pagamento delle rate dei mutui sia ai privati che alle imprese a tassi di interesse agevolati. UniCredit ha inoltre aderito alla convenzione tra ABI e CDP , avente ad oggetto la concessione di finanziamenti agevolati, garantiti dallo Stato, a favore dei soggetti danneggiati dagli eventi sismici e dagli eventi calamitosi. La rete commerciale di Confesercenti predisporra’ il corredo
informativo per le imprese interessate, che sara’ poi presentato ad UniCredit per la valutazione del merito creditizio. “L’accordo – ha dichiarato Stefano Cocchieri, Responsabile Capital Optimization di UniCredit – ci consentirà di supportare le imprese perché possano ripartire e rilanciare la loro attività”

 

Seguici!
ScrivereFestival
Formazione
Contattaci subito con Skype

Siamo online su Skype! Contattaci per ulteriori informazioni

Seminari
Clicca mi piace sulla nostra pagina